Attenzione alla pancetta

Attenzione alla pancetta e non solo per la prova costume..scopri perchè?

Siamo a fine maggio, la prova costume si avvicina e guardandoci allo specchio notiamo quella fastidiosa pancetta che  non vuole sparire. Attenzione però perchè la pancia non è solo un fattore estetico, ma bensì un campanello d’allarme perchè significa avere del grasso viscerale che inevitabilmente porta ad un aumento del rischio di malattie cardiache e diabete di tipo 2.
Per correttezza è bene precisare che anche la genetica gioca un ruolo importante nel determinare la circonferenza vita, ma è comunque importante  tenerla sotto controllo, per questo munitevi di un metro e misuratela ricordando che:

La circonferenza vita non dovrebbe superare
94 cm negli uomini
80 cm nelle donne

L’aumento della pancetta dipende dall’insulina, un ormone che possiamo tenere sotto controllo a tavola grazie a una dieta ricca, varia e bilanciata sin dal mattino: a colazione infatti dovremmo prevedere un pasto equilibrato di carboidrati e proteine per fornire dopo il digiuno notturno la disponibilità energetica necessaria per affrontare la giornata; è stato dimostrato che una prima colazione regolare migliora molti parametri metabolici, correlati essenzialmente al rischio cardiovascolare, ma anche allo stato di salute e benessere generale dell’individuo nonché una migliore sensibilità all’insulina ed una maggiore tolleranza al glucosio in risposta ai pasti successivi. Da non sottovalutare inoltre che una prima colazione equilibrata determina un maggior senso di sazietà e l’assunzione di una minore quantità di calorie nei pasti successivi.
Anche nei pasti successivi i pasti dovranno essere equilibrati ovvere contenere una porzione di carboidrati e una di proteine non vanno dimenticate inoltre le 5 porzioni al giorno di frutta e verdura per apportare la giusta quantità di vitamine , minerali e antossidanti.
Un aspetto infine da non sottovalutare è l’infiammazione da cibo, ovvero nel programmare  una dieta bisogna tener conto delle ipersensibilità alimentari, (facilmente diagnosticabili mediante Test DRIA o F.I.T.)  la cui presenza è in grado di favorire la produzione di citochine e sostanze infiammatorie causa di sovrappeso e obesità.
Per l’approfondimento
Dimagrisci con le intolleranze alimentari

Sovrappeso-obesità malattia infiammatoria

NO alle diete drastiche, i digiuni prolungati, infatti, non fanno bene, anzi: lo stress aumenta il cortisolo, un ormone che peggiora la resistenza insulinica. Ricordiamoci che la dieta deve essere appagante  proprio come gli altri aspetti della nostra vita.
Ovviamente per eliminare la pancetta bisogna comunque praticare regolarmente esercizio fisico: non fermandosi solo alla camminata o agli addominali perchè uno studio dell’università di Harvard ha dimostrato che fare sollevamento pesi con le braccia accelera il metabolismo perchè la contrazione muscolare determina un grossissimo dispendio energetico e quindi contribuisce a bruciare il grasso addominale.

Fissa un incontro con i nostri esperti

Il tuo nome (richiesto)

La tua email (richiesto)

Il tuo numero di telefono

Tipo di richiesta

Il tuo messaggio